il Sindaco opera un sopralluogo in un'area destinata al trattamento dei rifiuti unitamente all'ARPA Lazio. Non viene accertato alcuna specifica violazione ma vengono riscontrati "... lievemente, gli odori caratteristici dell'attività lavorativa". Conseguentemente, sulla base della presenza di "odori molesti nei pressi dell'opificio, il Sindaco ha adottato l'ordinanza contingibile e urgente con cui ha ordinato l'immediata chiusura immediata del prefato complesso per il trattamento di rifiuti. Ordinanza annullata da Tar.